Elenco delle sezioni principali del sito:

FAQ - Cosa devo fare se...

SANITA’ ANIMALE

Anagrafe Canina

CHE COS'E' L'ANAGRAFE CANINA REGIONALE?
L’anagrafe canina raccoglie in un sito i dati dei cani iscritti ed identificati con microchip o tatuaggio presenti nella Regione collegandoli al  proprietario e/o detentore.
Nei dati anagrafici del cane può essere anche  inserito il numero di passaporto e la data di rilascio e la vaccinazione antirabbica.

 

L’ISCRIZIONE E’ OBBLIGATORIA E CHI DEVE ISCRIVERE I CANI?
L’iscrizione all’Anagrafe è obbligatoria e compete al proprietario o al detentore anche temporaneo di un cane, compreso chi ne fa commercio. La Legge Regionale 30.12.2009, n. 33  prevede che l’iscrizione deve avvenire entro 15 giorni dall’inizio del possesso o 30 giorni dalla nascita e comunque prima della sua cessione a qualsiasi titolo.

 

CHE COS’E’ IL MCROCHIP E COME SI INSERISCE?
Il microchip è un sistema elettronico di identificazione che contiene un codice di 15 cifre, è inalterabile e sicuro, viene applicato con una siringa sul lato sinistro del collo o della spalla e letto avvicinando un apposito lettore al cane.

 

PERCHE’ ISCRIVERE IL CANE?
L’identificazione ed iscrizione del cane consente, in caso di smarrimento, di ritrovarlo velocemente. E’ anche necessaria per il rilascio del passaporto europeo. L’identificazione,  la relativa iscrizione e le variazioni sono obbligatorie (sanzione per inottemperanza 50,00 euro).

 

CHI INSERISCE IL MICROCHIP E QUANTO COSTA?
L’identificazione con microchip e/o l’iscrizione all’anagrafe canina può essere fatta presso i Veterinari Libero Professionisti accreditati dalla ASL  (http://www.ordinevet.mi.it/ambulatori.php?comune=&cerca.x=27&cerca.y=8) o presso i Centri di Sanità Pubblica Veterinaria, il pagamento della prestazione avviene secondo il tariffario vigente dell’Ordine dei Veterinari.
Per l’iscrizione presso la ASL è previsto un pagamento di euro 6.11 per l’iscrizione o le variazioni e di euro 12.23 per l’identificazione con microchip e contestuale iscrizione. Il pagamento deve essere effettuato con bancomat o carta di credito o mediante versamento sul CCP n. 11747201 intestato a A.S.L. Milano Servizio Veterinario Servizio Tesoreria.  Non è possibile effettuare pagamenti  in contanti.

 

IL MIO CANE HA IL TATUAGGIO, LO DEVO CHIPPARE?
Il tatuaggio, se leggibile,  è consentito come mezzo di identificazione solo per i cani nati prima del 2004, se non è leggibile è necessario provvedere alla registrazione tramite microchip.

 

CHE DOCUMENTI DEVO PORTARE PER POTERLO CHIPPARE?
E’ necessario che il proprietario si presenti con il cane e la documentazione per verificare la leggibilità e la corrispondenza del chip con la documentazione, il proprio codice fiscale, un documento di identità, un atto di acquisto o di acquisizione (anche a titolo gratuito) del cane. Se il proprietario non può venire può fare una delega su carta semplice accludendo copia del suo documento di identità.

 

COSA DEVO FARE SE CEDO IL CANE? 
Anche le variazioni (trasferimento, decesso) devono essere comunicate entro 15 giorni. Nel caso di smarrimento la segnalazione deve essere fatta entro 7 giorni; è comunque consigliabile segnalarlo tempestivamente anche al Presidio Veterinario Canile Sanitario. Bisogna portare il cane, il passaggio di proprietà firmato sia dal proprietario cedente che da l’acquirente, con allegato fotocopia del proprio documento di identità.
Il costo è di 6.11 euro che si può pagare con bancomat o carta di credito presso il nostro sportello.

 

HO UN CANE VECCHIETTO E MALATO COSA DEVO FARE SE…
Sarà il Veterinario curante a decidere assieme a voi quando sarà il triste momento di “addormentare” il  cane. In genere i Veterinari libero professionisti hanno la possibilità di tenere le spoglie in attesa di ritiro da parte delle ditte appositamente autorizzate.
Su http://www.asl.milano.it/ITA/Default.aspx?SEZ=2&PAG=39&NOT=4329  Spoglie Animalitrovatel’Elenco Ditte autorizzate al trasporto di spoglie animali (link alla pagina).

 

CHI CANCELLA DALL’ANAGRAFE IL CANE  IN CASO DI DECESSO?
La registrazione del decesso può essere fatta da tutti i Veterinari Libero Professionisti accreditati (per i cani iscritti all’anagrafe canina regionale) e ovviamente dalla ASL (sia per l’anagrafe canina regionale sia per la vecchia anagrafe comunale).

 

COSA DEVO FARE PER AVERE IL PASSAPORTO DEL MIO AMICO PELOSO?
Su http://www.asl.milano.it/user/Default.aspx?SEZ=2&PAG=37 – passaporto, viaggiare con cani gatti furetti troverete tutte le info relative alla ASL di Milano che comprende anche il territorio dei Comuni di: Bresso, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Cormano, Cusano Milanino, Sesto San Giovanni.
Il passaporto può comunque venir rilasciato anche se il proprietario del cane risiede in un altro Comune.
Se il passaporto non viene richiesto direttamente dal proprietario dell’animale chi lo richiede deve avere una delega sottoscritta dal proprietario e fotocopia di un documento dello stesso.

 

DEVO STERILIZZARE IL MIO CANE/GATTO…A CHI LO PORTO?
La sterilizzazione dei cani/gatti di proprietà non rientra fra i compiti istituzionali dei Dipartimenti Veterinari.
Ci si deve rivolgere ad un veterinario libero professionista (sul sito dell’Ordine dei Medici Veterinari http://www.ordinevet.mi.it/ambulatori.php  o sulle pagine gialle dove troverete l’ambulatorio o la clinica più vicina al vostro domicilio), all’Università degli Studi della Facoltà di Medicina Veterinaria di Milano – Via Ponzio 7 – Tel. 02 50317800.
La ASL può sterilizzare solo i gatti provenienti e che vivono in colonie censite. 

 

HO UN GATTO COSA DEVO FARE PER POTERLO CHIPPARE?
Non essendo l'anagrafe felina un obbligo la microchippatura dei gatti non rientra fra i compiti istituzionali delle ASL.
Per questa prestazione deve quindi rivolgersi ad un veterinario libero professionista. Sul sito dell’Ordine dei Medici Veterinari  http://www.ordinevet.mi.it/ambulatori.php troverete l’elenco degli ambulatori.

 

VORREI INTRODURRE UN ANIMALE IN ITALIA DALL’ESTERO, COSA DEVO FARE?
Qui si possono trovare le indicazioni necessarie: http://www.asl.milano.it/user/Default.aspx?SEZ=2&PAG=38&NOT=276

Riassumendo essendo l’animale introdotto da un paese terzo è necessario che:

  • sia identificato con microchip standard ISO 11784 - 11785;
  • abbia età superiore a tre mesi;
  • sia vaccinato contro la rabbia;
  • abbia fatto 30 giorni dopo la vaccinazione un prelievo di sangue per la valutazione del titolo anticorpale della rabbia  (presso laboratori accreditati);
  • il risultato del prelievo sia pari o superiore a 0,5 UI/ml;
  • abbia il certificato (allegato) previsto dalla Decisione 2004/824/CE firmato dall'autorità sanitaria locale (Servizi Veterinari Pubblici del paese terzo d’origine);
  • devono trascorrere 3 mesi prima dell’introduzione in Italia (quest’ultimo termine non si applica nel caso di reintroduzione.

L'esame di sangue deve essere fatto presso laboratori accreditati dalla CE. Le allego il sito dove troverà l'elenco dei laboratori riconosciuti http://ec.europa.eu/food/animal/liveanimals/pets/approval_en.htm,. NB il microchip deve essere applicato PRIMA della vaccinazione antirabbica quindi purtroppo deve far rivaccinare il gatto prima dell’esecuzione del test anticorpale.

 

IGIENE DEGLI ALLEVAMENTI E PRODUZIONI ZOOTECNICHE

 

Benessere Animale

 

Che cos’è il Benessere Animale?

 

 DEFINIZIONI
“Il benessere di un organismo è il suo stato in relazione ai suoi tentativi di adattarsi all’ambiente “(Broom, 1986).
“Il benessere è uno stato di salute completo, sia fisica che mentale, in cui l’animale è in armonia con il suo ambiente” (Hughes, 1976).
Nel corso dell’evoluzione ogni specie si è dotata di caratteristiche fisiche, fisiologiche e comportamentali adatte ad affrontare le difficoltà che potrebbe incontrare nel proprio ambiente di vita.
Il benessere è una condizione intrinseca dell’animale: il soggetto che riesce ad adattarsi all’ambiente si trova in uno stato di benessere, viceversa il soggetto che non ci riesce (perchè non ne è in grado per caratteristiche psicofisiche proprie, o perché ne è impedito da fattori esterni) si trova in una condizione di non benessere.

NORMATIVA - CODICE PENALE

 

A CHI COMPETE QUESTA MATERIA?
Il D.P.C.M. n.26 del 29 novembre 2001 (Definizione dei livelli essenziali di assistenza)
Tra i compiti della Sanità pubblica veterinaria, ed in particolare del Servizio di Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche (Abbreviato in Igiene Veterinaria), prevede la “Sorveglianza sul benessere degli animali da reddito e da affezione” e la “vigilanza e controllo sull’impiego di animali nella sperimentazione”.

 

COSA DEVO FARE SE TROVO UN CANE CHIUSO SUL BALCONE?
Consulta il documento

 

COSA DEVO FARE SE TROVO UN CANE CHIUSO IN MACCHINA?
Consulta il documento

 

COSA DEVO FARE SE PENSO DI AVER TROVATO DELLE ESCHE AVVELENATE?
Consulta il documento

 

...E LE COLONIE FELINE?
Consulta il documento

ultima modifica 13 febbraio 2014
Ulteriori risorse: