Elenco delle sezioni principali del sito:

PRESIDIO VETERINARIO CANILE SANITARIO

I CANILI SANITARI

 

il naso di un cane

DI COSA SI OCCUPANO

Nei Canili Sanitari vengono ricoverati:

CANI CATTURATI (prelevati direttamente sul territorio dagli Operatori addetti, in quanto vaganti)
CANI RINVENUTI (trovati vaganti sul territorio e consegnati alla struttura da un cittadino)CANI E GATTI IN OSSERVAZIONE (animali che devono sottostare ad un periodo di osservazione per la profilassi della rabbia, come previsto dal Regolamento di Polizia Veterinaria, o per altri motivi igienico-sanitari).
GATTI IN ATTESA DI STERILIZZAZIONE Ex comma 1 art.2 L. 281/91e art. 111 LR 33/09 (controllo della popolazione mediante limitazione delle nascite.
CANI E GATTI INCUSTODITI E FERITI O GRAVEMENTE AMMALATI (animale rinvenuto sul territorio che appare ferito o gravemente malato e di cui non si riesce a stabilire la proprietà)CANI E GATTI RIPORTATI DOPO L'AFFIDO (Animali ceduti in precedenza dai canili sanitari e riportati entro e non oltre 6 mesi dalla data di ritiro dell’animale, per problemi inerenti il carattere dell’animale, le condizioni sanitarie o altri validi motivi. In tali casi è prevista la restituzione al Canile Sanitario, specificando il motivo della restituzione in un apposito questionario).
CANI E GATTI DI PROPRIETA' AFFIDATI DALL'AUTORITA' DI PUBBLICA SICUREZZA (animali che si trovano in condizioni di abbandono forzato: di persone sole defunte, di persone sole ospedalizzate o comunque ricoverate, di persone sole tradotte in istituti di pena, animali rimasti incustoditi a seguito di sfratto). Nelle fattispecie previste od in altre ad esse assimilabili, la custodia presso il Canile Sanitario ha lo scopo di consentire, espletati i controlli sanitari, il trasferimento degli animali presso i Rifugi Comunali.

Nei Canili Sanitari possono essere anche ammessi cani e gatti di cui gli Uffici Tutela Animali dei Comuni autorizzano il ricovero e che provengono da situazioni in cui la loro gestione temporanea o permanente è divenuta impossibile.
In tali casi gli UTA vagliano la situazione e, se ne ricorrono gli estremi, autorizzano il ricovero in canile per i controlli sanitari e per il successivo inoltro ai propri rifugi.

I Canili Sanitari non possono ricoverare cani o altri animali di proprietà al di fuori delle fattispecie previste dal sopra riportato elenco.

I cani dati in adozione dai Canili sono randagi raccolti sul territorio della ASL di Milano. La loro precedente storia, in termini di salute, di comportamento e d'eventuali abitudini acquisite, è sconosciuta.
Alcuni possono essere stati abbandonati solo perché i padroni originari non riuscivano a gestirli in modo responsabile. Altri, favoriti da uno scarso controllo dei proprietari, trovano il modo di andarsene in giro da soli (vagando per la città).
Appena arrivati vengono esaminati da un veterinario, curati e vaccinati se necessario, identificati se già non lo sono. Per ognuno viene redatta una scheda clinica che contiene anche alcune indicazioni sul carattere che riguardano il comportamento durante la visita.
Purtroppo non possiamo prevedere come si comporterà a casa dell'eventuale proprietario, ma sapere qualcosa sulla sua indole (timido, dominante, ecc...) ti aiuterà sia nella scelta, sia durante i primi approcci. Il Canile deve tenere tutti i trovatelli per 10 giorni prima di poterli dare in affido per permettere ai proprietari di recuperare quelli smarriti (circa un terzo degli animali ritrova il padrone).
Ricordati che per un periodo (60 giorni dalla data di ingresso se il cane è abbandonato, un anno se è smarrito), il cane è in AFFIDO TEMPORANEO: se il vecchio proprietario lo rintraccia, ha il diritto di riaverlo.

 

DOVE, COME, QUANDO

mappa distretti con orologio

Si comunica che, come previsto dalla normativa vigente, gli interventi URGENTI al di fuori dell’orario di servizio, vengono assicurati attivando il Servizio di Pronta Disponibilità tramite la Polizia Locale (centralino 0277271 o centrale operativa 020208) sia per il territorio del Comune di Milano che per il territorio dei Comuni di Bresso, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Cormano, Cusano Milanino, Sesto San Giovanni.

Ulteriori risorse: