Elenco delle sezioni principali del sito:

Okkio alla Salute

 Logo Okkio alla Salute

ASL Milano, attenta al benessere dei bambini, raccoglie periodicamente informazioni sul loro stile di vita e sullo stato ponderale e realizza interventi mirati di promozione alla salute basati su prove di efficacia.

Da alcuni anni l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha lanciato un allarme sull’aumento dell’obesità in età evolutiva. Il problema dell’obesità e del sovrappeso nei bambini ha acquisito di conseguenza un’importanza crescente sia per le implicazioni dirette sullo stato di salute sia perché rappresenta un fattore di rischio per l’insorgenza di patologie e di obesità nell’età adulta.

Poiché la scuola è il luogo ideale per raggiungere rapidamente un gran numero di bambini, è stato sviluppato un modo di raccogliere informazioni direttamente all’interno degli istituti scolastici da parte di operatori sanitari delle ASL. La sostenibilità nel tempo e l’efficacia nel guidare decisioni di sanità pubblica sono i due principali punti di forza di questi interventi.

OKkio alla SALUTE è un sistema di sorveglianza che coinvolge i bambini delle classi terze nelle scuole primarie, con rilevazioni dirette di peso e statura e la compilazione di questionari sulle abitudini alimentari e l’attività fisica rivolti anche al personale docente e ai genitori degli alunni. Lo scopo è di promuovere interventi finalizzati al miglioramento delle condizioni di vita e di salute.

Il sistema di sorveglianza OKkio alla SALUTE, promosso dal Ministero della Salute, è coordinato dal Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute (Cnesps) dell’Istituto Superiore di Sanità  in collaborazione con Regioni, ASL e Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

La raccolta dei dati avviene ogni due anni a partire dal 2008.

ASL Milano ha aderito a OKkio alla SALUTE a partire dal 2010. 

Maggiori informazioni su OKkio alla SALUTE in ASL Milano:

 

 Maggiori informazioni su OKkio alla SALUTE a livello nazionale:

 Approfondimenti:

 

 

  

 

 

ultima modifica 01 dicembre 2015
Ulteriori risorse: