Elenco delle sezioni principali del sito:

Nuove modalità di rinnovo di validità della patente

 

Cosa cambia

 

Essendo entrato in vigore il D.M. 15.11.2013, le nuove modalità di rinnovo della patente prevedono:

- effettuazione (come prima) della visita medica, presso il medico monocratico negli ambulatori Distrettuali oppure, in caso di patologie, presso la Commissione Medica Locale;

- in occasione della visita, è necessario portare con sé e consegnare la fotografia in formato tessera;

- all’esito della visita, viene stampata e consegnata immediatamente al cittadino una ricevuta che attesta l’avvenuta conferma di validità della patente di guida. La ricevuta è valida per la circolazione e riporta indicato il numero verde del call-center al quale il cittadino può rivolgersi in caso di mancata ricezione della nuova patente di guida.

 

 

A chi si rivolge

 

Soggetti che devono effettuare il rinnovo (cioè la conferma di validità) della patente di guida, sia per patenti normali che speciali (salvo i casi in cui sia necessario sottoporre il soggetto ad esperimento di guida), sia di Gruppo 1 (patenti A-B) che di Gruppo 2 (patenti C-D-E).

Le nuove modalità di rinnovo sono effettuabili solo negli ultimi quattro mesi di validità della patente (pertanto, non possono essere applicate in caso di domande di conferma di validità presentate prima di quattro mesi dalla data di scadenza della patente).

Le nuove disposizioni non si applicano ai casi che non costituiscono “rinnovo” di patente, e cioè, a titolo esemplificativo: revisioni disposte da Prefettura o Motorizzazione Civile, duplicati, declassamenti, riclassificazioni. Sono inoltre esclusi dall’applicazione delle nuove modalità i rinnovi contestuali di patente e CQC. Inoltre, non possono essere adottate le nuove modalità nei casi di discordanza tra i dati presenti nell’anagrafe nazionale degli abilitati alla guida e quelli riportati sulla patente da rinnovare.

 

 

Pagamenti da effettuare

 

Come previsto dal D.M. 15.11.2013 e dalla successiva Circolare esplicativa del 17.12.2013, l’utente deve esibire al momento della visita:

- un’attestazione di versamento della tariffa pari a € 16,00 su c.c.p. n. 4028, a titolo di imposta di bollo sul duplicato della patente per i rinnovi patente;

- un’attestazione di versamento della tariffa pari a € 9,00 su c.c.p. n. 9001, codice causale 002 a titolo di diritto di motorizzazione.

 

La marca da bollo da € 16,00 alla luce di quanto sopra, NON dovrà più essere presentata.

 

 

ultima modifica 14 aprile 2014
Ulteriori risorse: