Elenco delle sezioni principali del sito:

Patologie invalidanti soggette a valutazione della commissione medica

L'APPENDICE II - art. 320 (MALATTIE INVALIDANTI) al Titolo IV del Regolamento di esecuzione e attuazione del codice della strada, prevede che I CANDIDATI O CONDUCENTI, affetti dalle patologie invalidanti indicate nella tabella sottostante, vengano valutati presso la Commissione Medica locale; l'idoneità alla guida è stabilita, caso per caso, dalla Commissione, che rilascia la relativa certificazione, stabilendo anche la durata della validità della patente.

La legge ASSEGNA ai cittadini stessi la responsabilità di dichiarare, tramite il modulo di autocertificazione, le condizioni di salute e la presenza di patologie invalidanti.
E' evidente che la volontà di occultare uno stato patologico può comportare responsabilità in campo penale, civile, assicurativo.
Nel caso di patologie che non comportano compromissione della funzionalità degli arti, la COMMISSIONE MEDICA rilascia o rinnova una patente normale, ma con durata limitata, al fine di poter valutare nel tempo l'evolversi della situazione sanitaria.

 TABELLA DELLE PATOLOGIE INVALIDANTI

  Patologia Competenza della Commissione Medica Durata della Patente
A Patologie Cardiovascolari Secondo classificazione di gravità A giudizio della Commissione
B Diabete per categorie C/D/E
o Diabete scompensato
A giudizio della Commissione
C Malattie Endocrine Casi gravi o complicati A giudizio della Commissione
D Malattie Sistema Nervoso
Centrale e Periferico
Competenza
della Commissione Medica
Massimo 2 anni
D/d Epilessia Competenza
della Commissione Medica
Massimo 2 anni
E Malattie Psichiche Competenza
della Commissione Medica
A giudizio della Commissione
F Uso Sostanze Psicoattive Competenza
della Commissione Medica
A giudizio della Commissione
G Malattie del Sangue Casi gravi o complicati A giudizio della Commissione
H Malattie Urogenitali  Nel caso di
insufficienza renale grave
Massimo 2 anni

 

ultima modifica 16 settembre 2009
Ulteriori risorse: