Elenco delle sezioni principali del sito:

Passaporto per cani, gatti e furetti

VIAGGI ALL'ESTERO COL TUO CANE, GATTO O FURETTO?

Ti serve il Passaporto! PRENOTATI subito guarda la locandina 

e ricorda: PAESE CHE VAI, REGOLE CHE TROVI – ricerca QUI il paese o i paesi che attraverserai e rispetta quanto richiesto. 

 

informazioni

Il Regolamento UE 576/2013 del 12.06.2013, prevede che i cani, gatti e furetti che viaggiano all’estero per motivi non commerciali, siano accompagnati dal Passaporto  

MODALITA' PER IL  RILASCIO DEL PASSAPORTO

un cane che si nasconde

I cani, i gatti ed i furetti, per ottenere il Passaporto, devono essere identificati ed iscritti  nell’Anagrafe degli Animali da Affezione di Regione Lombardia (AAA).

L’iscrizione la puoi effettuare presso tutti i Veterinari libero professionisti accreditati o presso il Dipartimento Veterinario della ASL.

le informazioni  per conoscere l’indirizzo del Centro di Sanità Pubblica Veterinaria più comodo, gli orari e le tariffe, le trovi QUI

 

Il Passaporto viene rilasciato su richiesta del proprietario. Il Dipartimento Veterinario della ASL verifica la leggibilità del microchip o del tatuaggio, predispone il Passaporto e registra in AAA il numero e la data di rilascio.

Poiché la RABBIA è ancora presente in molti Paesi esteri, la vaccinazione antirabbica è il requisito necessario ed indispensabile per rendere il Passaporto valido per l’espatrio. La vaccinazione antirabbica va richiesta al proprio veterinario di fiducia, che provvederà a registrarla in AAA e sul Passaporto se già in possesso del proprietario. Se il Passaporto viene richiesto successivamente, la vaccinazione già eseguita ed in corso di validità, verrà registrata sul documento dal veterinario ufficiale dell’ASL.

Il Passaporto è considerato valido per l’espatrio trascorsi 21 giorni dalla data della prima inoculazione del vaccino e rimane valido se, la vaccinazione viene ripetuta successivamente entro la scadenza indicata dal veterinario.

Se si lascia scadere la vaccinazione, per usare il Passaporto bisognerà attendere nuovamente che trascorrano 21 giorni dopo una nuova antirabbica.

cuccioli di gatto

 

ATTENZIONE! la vaccinazione antirabbica non è l’unico requisito richiesto per viaggiare all’estero. Alcuni Paesi richiedono anche ulteriori adempimenti sanitari. Consulta lo Schema requisiti 

Se ti rechi in paesi non aderenti alla Unione Europea, ti consigliamo anche di consultare con molto anticipo le rispettive autorità sanitarie (Ambasciate, Consolati o siti internet istituzionali) ed i vettori (aerei, navi, treni) che intendi utilizzare.

 COMPILAZIONE DEL PASSAPORTO

La compilazione ed il rilascio del Passaporto è effettuata da un Veterinario ufficiale dell’ASL.

Il veterinario libero professionista di fiducia può completare solo alcune Sezioni:
-  Sezione V: attestazioni riguardanti la vaccinazione antirabbica
-  Sezione VI: test di titolazione degli anticorpi per la rabbia (nota Min. Sal. 11.09.2014)
-  Sezione IX: altre vaccinazioni
-  Sezione VII e VIII: attestazioni riguardanti i trattamenti contro l'echinococco e  antiparassitari
-  Sezione X: introduzione in paesi extra UE o reintroduzione (validità di 30 giorni)

Il proprietario può unicamente completare una Sezione:
- Sezione II:  aggiungere una fotografia del proprio animale nell’apposito spazio

Link a siti esterni: Ministero della salute - http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_5.jsp?lingua=italiano&area=cani&menu=viaggiare

 

  




Informazioni utili al proprietario per viaggiare sicuro all’estero
(vai alla pagina

 





mappa distretti e orologio
GIORNI E ORARI

Presso i Centri di Sanità Pubblica Veterinaria dei Distretti Veterinari è possibile ottenere il rilascio del passaporto necessario per andare all'estero con cani, gatti e furetti.

 

 

 

ultima modifica 20 giugno 2015
Ulteriori risorse: